12 cose che non conoscevi fino a pochi minuti fa

Indice degli argomenti trattati

Ciao a tutti e benvenuti all’interno di questo nuovo articolo di Top Video Italia:“12 cose che non conoscevi”.

Pensate di sapere tutto e siete orgogliosi di poterlo dire a chiunque?

Beh, vi sbagliate di grosso!

Il mondo è pieno di tante cose interessanti, ed è impossibile conoscerle tutte!

Quindi, per darvi una mano, abbiamo creato questo articolo con le 12 cose che non conoscevate fino a pochi minuti fa.

Adesso, mettetevi comodi e iniziamo!

12) Pesce Blu

12 cose che non conoscevi pesce blu

Siete mai andati a pescare ed invece che prendere un sacco di pesci avete tirato su un vecchio scarpone o una bottiglia?

La pesca, di solito, è abbastanza piacevole e gratificante, anche quando si pescano vecchie cianfrusaglie invece che pesci pregiati, ma provate a catturare un pesce come questo.

Eh no, non rilanciatelo a mare pensando che sia il frutto dell’inquinamento o di qualche altro strano esperimento, questo pesce blu, è una specie di merluzzo ed il suo nome scientifico è Ophiodon Elongatus.

Questo pesce unico, si trova nell’Oceano Pacifico Nord Orientale e, lascerebbe di stucco la maggior parte dei pescatori.

Vogliamo dire, dove avete mai visto un pesce blu?

Questo pesce, non ha questa colorazione per colpa di una contaminazione chimica, infatti gli scienziati, hanno scoperto che questa colorazione blu, proviene da un pigmento chiamato biliverdina.

Questo pigmento, è responsabile della trasformazione del colore del sangue dal rosso al turchese al blu, ma rimane comunque un mistero.

La scienza, non è in grado di capire perchè anche la carne del pesce diventi blu e, a quanto pare, questa mutazione succede solamente a 20 specie di pesci nel mondo.

Ecco, adesso sapete che oltre al pesce azzurro, esiste anche il pesce blu!

11) 12 cose che non conoscevi: Spiaggia di PopCorn

Se sognate una spiaggia piena di Pop Corn, l’isola di Fuerteventura, nelle Canarie, nell’Oceano Indiano, dovrebbe essere la vostra prossima destinazione.

Migliaia di pop corn sparsi su tutta la spiaggia che invogliano chiunque ad essere mangiati!

Però, mi dispiace dirvelo, ma non sono realmente dei pop corn anche se, gli assomigliano molto, e quel che state vedendo sono tanti scheletri.

Si, lo scheletro delle alghe morte, che prendono questo aspetto per l’alta concentrazione di carbonato di calcio, e vengono chiamati concentrazioni sferoidali.

Una volta che le alghe muoiono, piccole palline di carbonato si lasciano trasportare fino alla spiaggia ma, come forse avete già capito, pur assomigliando a pop corn, non sono commestibili!

10) Decorazioni Naturali

La natura è veramente incredibile, ed anche i tesori che sono nascosti in essa sono davvero stupefacenti.

Stiamo parlando di un tipo di farfalla, chiamata Tithoria Harmonia.

Questa specie, si trova principalmente nell’America Meridionale e Centrale, ed è un qualcosa di magico da guardare.

Immaginate di camminare nel bosco ed incontrare centinaia di questi bozzoli dorati scintillanti tutti intorno a voi.

La natura sa certamente, come tirar fuori i suoi assi nella manica quando si tratta di stupire.

9) 12 cose che non conoscevi: Simulatore Invernale

Acquistare nuovi vestiti invernali, è sempre una seccatura poiché, non possiamo mai provare realmente se tali indumenti, possono fare al caso nostro a temperature basse.

Quindi non sappiamo mai, se ci faranno davvero stare al caldo o no.

A questo interrogativo, si potrebbe rispondere provando i vestiti all’esterno del negozio, anche se non è detto che il clima fuori sia quello che cercate.

Per porre rimedio a tutto ciò, ci hanno pensato i geni del negozio Mark.

Gli esperti del marketing, hanno ideato una cabina che può simulare le condizioni invernali, sia per quanto riguarda la temperatura che il vento.

Gli acquirenti, possono regolare la temperatura in base alle loro esigenze con una temperatura massima di 58 gradi farenheit, cioè 14 gradi centigradi.

8) Sorpresa alla fragola

12 cose che non conoscevi fragole

La maggior parte di noi, non ha uno stomaco abbastanza forte da riuscire a mangiare gli insetti.

Molte volte, negli show televisivi, vediamo prove di questo genere e ci fanno schifo, ma non sapete che, in realtà, finiamo spesso inavvertitamente per ingerire insetti.

Probabilmente è qualcosa che non volevate sapere.

Ma ascoltateci! Sulla base di alcune stime, ogni persona consuma accidentalmente circa 400 grammi di insetti ogni anno!

É scioccante ma è vero.

In questo esperimento, potete vedere come delle fragole vengono immerse in una ciotola piena di acqua e sale, e no, questa non è una nuova ricetta.

Se guardate bene, dopo poco, iniziano a spuntare queste piccolissime cose bianche simili a vermi.

Sono infatti le larve della mosca della frutta, ma come ci finiscono li?

Ebbene, quando arriva il momento, la femmina depone le uova, e per deporle scegli frutta come fragole, mirtilli, lamponi, pesche, ciliegie o uva.

Una volta che il frutto è maturo, queste mosche emergono dall’interno.

Questo cambierà il vostro modo di guardare le fragole.

7) 12 cose che non conoscevi: Bagno per cani

Per i vostri animali domestici, è sempre una faticaccia affrontare un lungo viaggio, e chissà quante centinaia di preoccupazioni affollano la loro mente, durante queste grandi avventure.

Una delle preoccupazioni più grandi, come anche per noi, e non dite che non è vero, sono le pause per fare i bisogni.

Poiché questo è un problema molto comune, il governo degli Stati Uniti, ha approvato un’ordinanza federale che obbligava tutti gli aeroporti con un traffico di oltre 10 mila passeggeri all’anno, di avere delle zone assistenza animali.

Nel dettaglio, questi aeroporti, si sono dovuti munire di una piccola area dedicata con erba artificiale.

L’aeroporto di Chicago, è andato un pò oltre, fornendo agli animali, un’area con erba artificiale, altri servizi essenziali e tre aree esterne con erba, ghiaia e legno per farli giocare e sgranchirsi le zampe, una vera pacchia!

6) Annunci commerciali infiniti

Le pubblicità sono ovunque, infatti potreste trovare annunci pubblicitari anche mentre leggete questo articolo.

Il mondo è pieno di pubblicità ed è impossibile sfuggirgli.

I professionisti del marketing, trovano sempre nuovi modi intelligenti per riuscire a vendere i prodotti ma, questa volta, si è arrivati ad un livello completamente nuovo.

Questa pubblicità di 14 ore, promuoveva Old Spice. Ha coinvolto gli spettatori del canale Woohoo Brasile e a sorpresa, questo annuncio pubblicitario, è stato messo in onda per tutta la notte fino al mattino.

Le persone sono rimaste letteralmente colpite dallo slogan lanciato da Old Spice.

Questo annuncio, era la composizione di 1600 clip tutte diverse combinate che andavano a formare una lunghissima pubblicità da 14 ore.

Piuttosto impressionante… ed estenuante!

5) 12 cose che non conoscevi: Il logo di Twitter

Twitter, ha preso d’assalto il mondo da quando è stato messo online per la prima volta, nel 2006.

Con il suo format rivoluzionario, ha reso possibile un tipo di comunicazione concisa ed iconica, nel limite dei suoi 280 caratteri.

Ma il suo logo ormai famoso in tutto il globo da cosa nasce?

Il co-fondatore di Twitter, Biz Stone, lo ha rivelato.

Biz, è un grande fan dei Boston Celtics e, naturalmente, è un fan della leggenda dell’NBA Larry Bird.

Ebbene si, l’uccello di Twitter deriva da Larri Bird!

Probabilmente non ve lo aspettavate, dite la verità!

4) Piedi dei fenicotteri

Se esistesse al mondo una competizione per chi riesce a stare più in piedi, probabilmente sarebbe vinta da un fenicottero rosa.

Ciò che però potrebbe sorprendervi, è che questi animali non hanno quasi muscoli nelle gambe.

Perplessi dalla loro capacità di resistere in piedi per lunghi periodi, gli scienziati hanno cercato di dare una risposta a questa singolarità.

Hanno scoperto, che non solo i fenicotteri possono stare alzati mentre dormono, ma che possono rimanere in piedi anche dopo essere morti! Scioccante

Ma ciò che permette loro di rimanere in piedi è la struttura del loro scheletro.

La struttura delle loro gambe, è simile alla nostra, con una caviglia ed il ginocchio.

Quando piegano una gamba i fenicotteri, la utilizzano come appoggio sfruttando la conformazione particolare del loro ginocchio.

Quindi in verità, non stanno davvero in equilibrio, ma sono seduti!

3) Le cimici dei letti

Le cimici, sono probabilmente il nostro più grande incubo quando andiamo a dormire.

Infatti, possono rovinare il nostro sonno, causandoci eruzioni cutanee ed altre reazioni allergiche.

L’anno scorso, un gruppo di scienziati dell’università di Dresda, voleva saperne di più su questi parassiti notturni.

Compilando un albero genealogico dettagliato e basandosi sul dna di 30 specie di cimici comuni, hanno scoperto che questi insetti sono presenti sulla terra dal tempo dei dinosauri e si ritiene che abbiano 150 milioni di anni!

Sono praticamente 150 milioni di anni che rovivano il sonno!

2) La pancia degli alberi

Vi siete mai chiesti del perché su alcuni alberi ci siano dei grossi rigonfiamenti?

Sembra che gli alberi stiano immagazzinando cibo per l’inverno, ma in realtà, questi rigonfiamenti, non sono altro che boccioli di alberi che non sono mai germogliati in foglie o rami e sono chiamate burl.

Questo succede quando l’albero ha un blocco della crescita, dovuto a stress da virus, lesioni o infezioni funginee.

Ma c’è poco da preoccuparsi, perché, questi rigonfiamenti non causano problemi agli alberi.

In ogni modo, il burl più grosso al mondo è stato trovato in Australia nel 1984, su un albero di eucalipto ed ha la grandezza di 2 metri!

1) 12 cose che non conoscevi: Strano aiuto

Adesso, parliamo di alberi con una particolarità.

I tigli, coperti da delle reti protettive.

Queste reti, non servono a proteggere gli alberi, bensì servono a salvaguardare la vita delle api, che spesso visitano i loro fiori.

Spesso, questi alberi, vengono spruzzati con pesticidi contro gli afidi, che sono mortali per le api.

I giardinieri, si impegnano nel rivestire l’intero albero con queste reti, in modo da salvare le api che poi saranno preziosissime per l’impollinazione.

Bene, adesso potete uscire sapendo altre 12 cose che prima non conoscevate!

Visitate il nostro blog per non perdervi nessuno dei nostri contenuti!

A presto!

PS: Segui il nostro canale YOUTUBE!

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi l'articolo

Facebook
LinkedIn
Twitter
Email
WhatsApp

Altri Articoli