Come far durare più a lungo le verdure fresche

Indice degli argomenti trattati

Benvenuti in questo nuovo articolo! Oggi scopriamo insieme “Come far durare più a lungo le verdure fresche”.

Le verdure fresche sono un ingrediente magico. 

Dobbiamo ancora scoprire un pasto che non possa essere notevolmente migliorato con l’aggiunta delle verdure giuste. 

L’unico inconveniente è che le verdure fresche, non rimangono fresche per molto tempo.

Se siete cuochi esperti o amanti della cucina saprete fin troppo bene l’amara faccenda di raggiungere il frigorifero per prendere un sacchetto di verdura “fresca” e scoprire che metà di questa è ormai da buttare. 

Con questo articolo, vogliamo darvi alcuni suggerimenti per evitare che il prezzemolo, la salvia e il rosmarino facciano una brutta fine!

Conservare le verdure fresche

Le verdure fresche come il basilico e la menta stanno meglio a temperatura ambiente. 

Conservatele in un sacchetto di plastica in un luogo asciutto della cucina o tagliate i gambi e conservateli in un barattolo di acqua fresca sul davanzale di una finestra.

Per quanto riguarda invece le verdure fresche a foglia morbida (prezzemolo, erba cipollina, ecc) devono essere refrigerate. 

Conservatele quindi, in un sacchetto di plastica e tenetelo in frigorifero.

L’ origano, il rosmarino, l’aneto, la salvia e il timo si mantengono meglio quando sono leggermente umide. 

Avvolgetele quindi, in un pezzo di carta da cucina umido (non inzuppato) e conservatele in frigorifero in un sacchetto di plastica sciolto.

Consiglio: non lavate le erbe finché non siete pronti ad usarle. 

In questo modo si manterranno fresche molto più a lungo!

Come far durare più a lungo le verdure fresche: Si possono congelare le verdure fresche?

Sì! Le verdure più resistenti come basilico, erba cipollina, origano e rosmarino possono essere congelate. 

Basta tritarli, disporli in un unico strato su una teglia e metterli in freezer. 

Una volta congelati, raccoglieteli e conservateli in un sacchetto per il freezer per risparmiare spazio. 

Saranno gustose e pronte all’uso quando ne avrete bisogno. 

Le verdure congelate in questo modo, dureranno sei mesi nel congelatore.

Consiglio: anche se le verdure congelate hanno un sapore fresco, una volta cotte, non saranno altrettanto belle dopo essere state congelate, quindi funzionano meglio in piatti in cui la presentazione non è un problema. 

Ad esempio, il basilico congelato va bene nei sughi per la pasta, ma la menta congelata non è raccomandata nelle insalate. 

Quindi usate sempre verdure fresche per creare contorni fantasiosi.

Qual è il modo migliore per conservare aglio e zenzero?

Come far durare più a lungo le verdure fresche

Conservate le teste d’aglio intere in un luogo fresco e buio come una dispensa della cucina. 

Se iniziano a germogliare, non preoccupatevi, potete ancora usarli!

La radice di zenzero intera e non sbucciata, durerà più a lungo conservata in un sacchetto di plastica richiudibile, con meno aria possibile, in un cassetto del frigorifero. 

Qual è il modo migliore per conservare le cipolle?

Conservate le cipolle intere in un luogo fresco e buio come una dispensa della cucina, lontano dalle patate (emettono un gas che fa maturare le cipolle).

Come far durare più a lungo le verdure fresche: Conservare i cipollotti

Come far durare più a lungo le verdure fresche

Esistono due modi per conservare i cipollotti a seconda che vogliate che continuino a crescere o meno. 

Se volete che crescano metteteli in un barattolo con un pò d’acqua che copre le radici e tenete il barattolo su un davanzale. 

Se invece non volete che crescano, avvolgete le radici in carta assorbente da cucina umida e conservatele in frigorifero in un sacchetto di plastica.

In Conclusione

Speriamo che questi suggerimenti vi aiutino a mantenere sempre “in forma” le vostre verdure. 

Ci sono già dei metodi di conservazione che usate per le verdure? Fatecelo sapere nei commenti!

Non perdetevi altri contenuti interessanti qui sul nostro blog e seguiteci sul nostro canale YOUTUBE!

A presto!

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi l'articolo

Facebook
LinkedIn
Twitter
Email
WhatsApp

Altri Articoli