I 10 posti dove non dovreste MAI nuotare

Indice degli argomenti trattati

Da un fiume in ebollizione alla spiaggia di Nazareth!Benvenuti in questo nuovo articolo “I 10 posti dove non dovreste MAI nuotare”.

Vuoi scoprirli? Iniziamo Subito!

10) Lago Berryessa

La diga di Monticello, in California, è costituita da un muro alto 93 metri, realizzato con la bellezza di 9230 metri cubi di cemento e contiene circa 2 miliardi di metri cubi d’acqua, quando questa struttura raggiunge il massimo della sua capacità.

Per svuotare questa diga, adiacente al lago Berryesa, si utilizzano questi enormi tubi artificiali da 16 metri di diametro.

Danno vita ad un gigantesco vortice, che è progettato per drenare abbastanza acqua da svuotare una piscina olimpionica in 23 secondi.

É uno scivolo d’acqua, nel quale non vorreste mai finire, perchè, sicuramente, in caso sarebbe l’ultimo scivolo della vostra vita.

9) Spiaggia Nazareth

Il Portogallo, non è una nazione famosa per il surf, ma la spiaggia di Nazareth, da vita alle onde più pericolose del mondo.

Queste onde, sono alte più di 20 metri, praticamente come un edificio di 10 piani.

Quando nel 2010, si è sparsa la voce sulla grandiosità di questo posto, la spiaggia è diventata una mecca visitata dai surfisti di tutto il mondo.

Per la gente del posto, è stato davvero un toccasana, con l’economia che è schizzata alle stelle, ma gli abitanti del villaggio conoscono bene la pericolosità di quelle onde e non smettono mai di mettere in guardia gli avventurieri.

Negli anni, molte persone sono annegate o sono state trasportate in acqua dalle onde, e decine e decine di surfisti hanno riportato gravi ferite e fratture.

8) I 10 posti dove non dovreste MAI nuotare: Lago Maracaibo

I 10 posti dove non dovreste MAI nuotare lago maracaibo

La Nasa, ha ufficialmente battezzato questo posto come la capitale mondiale dei fulmini.

Spesso, viene definita come la tempesta eterna di Catatumbo o il faro di Maracaibo.

In questo posto, i fulmini, sono visibili addirittura per 300 giorni l’anno con una frequenza di 200 al minuto.

I temporali, che si sviluppano attraverso l’acqua, sono incredibilmente luminescenti da permettere di vedere chiaramente anche durante la notte.

Molti pescatori hanno perso la vita durante queste tempeste, ma la gente del luogo sa benissimo che, al primo sentore di pericolo, deve correre a chiudersi in casa.

Nonostante ciò, questo posto sta diventando una destinazione sempre più popolare per turisti e cercatori di tempeste.

7) Blue Hole

Il blue Hole, è un abisso oscuro che si trova a Dahab, in Egitto ed equivale, per i subacquei, a ciò che è il monte Everest per gli scalatori.

Generalmente, viene consigliato di scendere ad oltre 40 metri di profondità sotto il livello del mare, ma tuttavia il Blue Hole ha una profondità di 56 metri.

In questo posto, non c’è vita animale, solo acqua limpida, ed è così profondo che la luce non riesce a penetrare.

Ha il soprannome di cimitero dei subacquei perché, negli ultimi 10 anni, 150 persone hanno perso la vita tentando di visitarlo.

6) I 10 posti dove non dovreste MAI nuotare: Playa New Smyrna

Questa spiaggia, in Florida, è considerata la capitale mondiale del maggior numero di varietà di pesci.

Ma questa grande varietà. non attira solamente i turisti affascinati dalla fauna marina, ma attira anche ospiti più pericolosi come gli squali.

Decine di migliaia di questi squali, migrano ogni anno attraverso le spiagge della Florida, passando vicino alla costa.

Si stima, che questa loro rotta li posti in collisione diretta con i nuotatori e che, 1 su 25 attacchi di squali in tutto il mondo, si verifica su questa spiaggia.

Secondo gli studiosi, chiunque abbia nuotato in questo posto si è sicuramente avvicinato a meno di 3 metri da uno squalo.

Speriamo vada sempre tutto bene.

5) Il miracolo delle sette miglia

Questo è il santo graal dei surfisti, situato nella costa nord di Oahu, ed è letteralmente preso d’assalto dagli sportivi e dai curiosi.

Presenta scogliere alte 90 metri e presenta una barriera corallina poco profonda, che è realmente un pericolo per tutti i surfisti.

I soccorritori del luogo, si stima che entrino in azione oltre 1000 volte l’anno, il che rende questa spiaggia una delle più pericolose al mondo.

Anche durante le piccole mareggiate, le correnti sono estremamente forti e si può notare spesso l’acqua che sbatte contro le barriere coralline alzando alti schizzi d’acqua.

Anni fa, una coppia stava passeggiando sulla spiaggia quando all’improvviso è stata colpita da un’enorme onda che li ha trascinati in acqua.

L’uomo è riuscito a salvarsi ma la donna è scomparsa senza lasciare traccia.

4) La piscina del diavolo

Questa piscina, è perfetta per tutte le persone alla ricerca di adrenalina pura.

Se passate dallo Zambia, non potete non fermarvi alle iconiche cascate vittoria, le più grandi del mondo.

Guardare il mondo in cima alle cascate del fiume Zambesi, è davvero mozzafiato.

La piscina, in cima alle cascate vittoria, è conosciuta come la piscina del diavolo, ed è una piscina naturale creatasi sul bordo delle cascate.

Si trova ad un’altezza di circa 91 metri e non è un’attrazione per i deboli di cuore.

Una mossa sbagliata, potrebbe essere fatale, facendovi cadere sulle rocce spinti dalla forza di 130 milioni di litri d’acqua che ogni minuto cadono dalle cascate.

3) I 10 posti dove non dovreste MAI nuotare: Ko Phi phi don

Questa spiaggia, è famosa per essere stata l’ambientazione di un film di Leonardo di Caprio.

É un luogo perfetto per rilassarsi in acqua cristallina, prendere il sole e divertirsi sorseggiando una buona bevanda immersi nell’acqua tropicale.

Ma questo luogo è famoso per ospitare un’incredibile popolazione di serpenti marini.

Questi rettili, squamosi e mordaci, dominano anche la spiaggia oltre ad essere ovunque in acqua.

Sono molto velenosi e non è affatto raro vederli uscire spesso dall’acqua.

La notizia positiva è che raramente mordono con i loro denti affilati.

2) Fiume Bollente

I 10 posti dove non dovreste MAI nuotare fiume bollente

Se andate nel centro della foresta pluviale amazzonica peruviana, potete imbattervi nel fiume bollente.

Questo fiume, può apparentemente sembrare abbastanza sicuro con la sua acqua calma ed il suo vapore così rilassante, ma l’apparenza inganna.

Quest’acqua, ucciderebbe chiunque sia così sfortunato da caderci dentro.

Nel 2011, il geologo Andres Ruzo, ha iniziato i suoi studi per capire approfonditamente il perché di questo fenomeno.

Da allora, è tornato più e più volte per studiare questa particolare conformazione geotermica, che si estende per quasi 6 km con il punto più alto che raggiunge i 25 metri ed una profondità delle acque media di 5 metri.

L’acqua può arrivare ad una temperatura di 94 gradi!

1) Fraser Island

Quest’isola, ha la spiaggia più pericolosa del mondo e si trova in Australia, dove c’è sempre qualche creatura che cerca di porre fine alla nostra vita.

Fraser Island, è come un sorriso perfetto che nasconde i denti aguzzi.

Infatti, il mare qui è spesso agitato, e le onde potenti e le mareggiate sono un terreno fertile per gli squali bianchi.

Anche i coccodrilli si sentono a casa in questo luogo, ma la cosa di cui dovreste preoccuparvi di più è una specie di medusa che qui vive da paschà.

É la più micidiale di tutta l’Australia, ha una dimensione di poco più di 4 centimetri, ma una sua semplice puntura può causare un’emorragia cerebrale fatale.

Ogni anno miete più di 100 vittime.

Siamo giunti al termine del nostro articolo!

Quale di questi posti pericolosi vorreste visitare?

Fatecelo sapere nei commenti!

Prima di salutarci non dimenticate di visitare il nostro blog per non perdervi nessuno dei nostri contenuti.

A presto!

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi l'articolo

Facebook
LinkedIn
Twitter
Email
WhatsApp

Altri Articoli