Le religioni più diffuse al mondo: La top 10

le religioni più diffuse al mondo

Indice degli argomenti trattati

In questo articolo andremo a scoprire quali sono le 10 religioni più diffuse al mondo.

Questo è un argomento molto vasto e sicuramente adesso più che mai d’attualità.

Chissà qual è la religione con più fedeli al mondo…

Iniziamo subito!

Le religioni più diffuse al mondo: 10 Baha’i, 7 milioni di fedeli

Baha’u’llah, persiano, fu il fondatore di Baha’i nel 19°secolo.

La fede baha’i crede nell’unità di tutte le religioni, fonde la storia religiosa come una serie di messaggeri divini.

Krishna Buddha, Mosè, Gesù, Maometto, tutti stabilirono una religione che si adattava ai bisogni del tempo e alle capacità della gente.

I seguaci di Baha’i praticano la preghiera e adorano un Dio di tutti gli esseri umani, tutte le religioni del mondo hanno un solo Dio che è unico e non ha eguali, praticano la semplicità e questo si riflette anche sul loro rituale e per lo più si verificano nelle case di individui o centri, ci sono sette luoghi di culto baha’i in tutto il mondo.

9 Giudaismo: 14 milioni di fedeli

Il primo tempio del giudaismo fu il tempio di Salomone, risale all’832 a.C., era un importante tempio sacro a Gerusalemme.

La storia ci dice che Abramo era il padre del popolo ebraico e quando i suoi discendenti furono ridotti in schiavitù in Egitto, Dio disse a Mosè di guidare l’Esodo.

le religioni più diffuse al mondo giudaismo

Le religioni più diffuse al mondo: 8 Spiritismo, 50 milioni di fedeli

All’inizio del XIX secolo un educatore francese di nome Allan Kardec fondò lo spiritismo.

A differenza della maggior parte delle religioni, il fondatore non è un profeta, infatti lo spiritismo non crede nelle profezie.

Cinque libri sullo spiritismo scritti da Kartik si basano sulla ricerca e sulla testimonianza del mondo spirituale.

Questa religione insegna gli stessi valori del cristianesimo, ma non vede Gesù come il Figlio di Dio, si crede invece che gli umani siano spiriti immortali che abitano i corpi fisici per migliorare moralmente e intellettualmente fino al giorno in cui passano oltre attraverso un mondo spirituale.

Numero 7 Sikhismo: 23 milioni di fedeli

Il sikhismo è stato fondato da Guru Nanak in Pakistan nel XVI secolo.

I sikh credono in Dio come l’unica realtà suprema; è conosciuto come Ek onkar.

Pregano attraverso gli inni e la meditazione.

Il sikh insegna il servizio disinteressato, le sue pratiche sono simili a quelle degli indù e dell’Islam, ciò che è unico in questa religione è il suo divieto distintivo di tagliare i capelli per coloro che seguono le regole delle 5 kappa.

Sikhismo

6 Religione tradizionale africana: 100 milioni di fedeli

Ci sono molte religioni tradizionali praticate dagli africani, tuttavia mostrano tutte lo stesso concetto generale: credono in un supremo creatore, venerano spiriti degli antenati e praticano la magia.

Adorano gli spiriti soprannaturali, compresi quelli dei loro antenati che considerano come loro intermediari tra l’uomo e Dio.

I loro rituali religiosi comportano sacrifici di animali e libagioni, credono che gli esseri umani dovrebbero essere in armonia con un mondo soprannaturale.

Le religioni più diffuse al mondo: 5 Buddismo, 376 milioni di fedeli

Secondo la tradizione buddista, Buddha nacque a Lumbini, ora parte del Nepal, nel 563 a.C..

Il suo nome era Siddhartha Gautama ed era un principe che viveva una vita lussuosa.

Dopo essere fuggito dal suo palazzo ha scoperto la miseria degli altri: questo è stato il suo momento di risveglio.

Ha meditato intensamente per quaranta giorni, ha combattuto le tentazioni mondane per raggiungere il nirvana, e, da allora, ha iniziato a insegnare agli altri la sua esperienza.

Molti seguono le sue orme: è morto all’età di 80 anni a Kushinagar, in India.

le religioni più diffuse al mondo buddismo

4 Religione tradizionale cinese: 394 milioni di fedeli

La religione tradizionale cinese risale al 206 a.C. quando la dinastia Han governava il paese.

Adoravano un dio cinese, le persone credevano negli dei e negli spiriti come a una forma di forze all’interno dell’ordine naturale.

Ci sono quattro concetti della religione che coprono gli aspetti spirituali, cosmologici e morali della vita: il primo è Tian , il paradiso come fonte trascendente dell’insegnamento morale, il secondo qi il respiro o la sostanza di cui sono fatte tutte le cose , il terzo è jingzu, la venerazione degli antenati e l’ultimo bao ying, la reciprocità morale.

Le religioni più diffuse al mondo: 3 Induismo, 900 milioni di fedeli

L’induismo è un’antica religione nata come fusione di varie culture e tradizioni indiane.

Si ritiene che sia l’eredità della religione della Provident risalente al 30.000 a.C.

L’’induismo classico emerse per la prima volta nel 200 a.C..

Il concetto di Dio nell’induismo è complesso, dipende dalla filosofia di ogni individuo e dalla tradizione stessa; questo si riflette nei suoi rituali.

Ad esempio gli indù in India praticavano rituali diversi rispetto agli indù a Bali.

In Indonesia in generale adorano l’Essere Supremo come Vishnu, Brahma, Shiva e/o Shakt.

I quattro scopi della vita umana sono: Dharma= Dovere, Artha = benessere materiale, Karma: piacere, emozione, Moksha= liberazione dalle rinascite, elevazione spirituale.

induismo

2 Islam: 1,5 miliardi di fedeli

Nel 610 Maometto ha avuto rivelazioni da Dio attraverso l’Arcangelo Gabriele e sono conosciute nel complesso con il nome di Corano.

Il concetto di Dio nell’Islam è rigoroso e chiaro.

Dio è uno ed è Onnipotente, ha creato l’universo con un semplice comando ed è così che credono che ci sia una sola religione: l’Islam e Maometto è il suo profeta.

1 Cristianesimo: 2,1 miliardi di fedeli

I cristiani credono nel Figlio di Dio: Gesù Cristo, che ha portato la salvezza dall’umanità.

La storia della sua vita è stata scritta nella Bibbia che diventa la guida della vita dei cristiani.

Il cristianesimo insegna la fede essenziale della Trinità: un Dio unico in tre persone, afferma un’unica essenza della divinità, la quale sussiste in tre persone divine, Padre, il Figlio Gesù Cristo e lo Spirito Santo.

le religioni più diffuse al mondo cristianesimo

I 2,1 miliardi di fedeli del cristianesimo sono divisi in diverse denominazioni, le tre divisioni primarie sono: cattolici romani, ortodossi e protestanti.

Questi tre affermano diverse differenze ma credono relativamente nello stesso Dio.

Le religioni più diffuse al mondo

Prima di iniziare a lavorare su questo articolo abbiamo fatto del nostro meglio per parlare con persone di queste religioni e in nessun modo abbiamo intenzione di offendere nessuno.

Sono fatti che presentiamo al meglio delle nostre conoscenze per la realizzazione di questa classifica.

In questo articolo abbiamo parlato di spiritualità, ma torniamo sulla terra!

Leggi anche il nostro articolo dove ti parliamo delle 15 cose che non puoi fare con il tuo corpo!

Ci vediamo nel prossimo articolo!

Qual è la religione più diffusa al mondo?

La religione più diffusa al mondo è il cristianesimo, con 2,1 miliardi di fedeli.

Quali sono le religioni più diffuse al mondo?

Le tre religioni più diffuse al mondo sono:
1 Cristianesimo
2 Islam
3 Induismo

Chi è il profeta dell’Islam?

Il profeta al quale l’Islam si affida è Maometto.

Quali sono i 4 scopi della vita secondo l’Induismo?

I 4 scopi della vita secondo l’Induismo sono: Dharma= Dovere, Artha = benessere materiale, Karma: piacere, emozione, Moksha= liberazione dalle rinascite, elevazione spirituale.

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi l'articolo

Facebook
LinkedIn
Twitter
Email
WhatsApp

Altri Articoli