Mark Zuckerberg: Come spende i suoi milioni

Indice degli argomenti trattati

Benvenuti in questo nuovo articolo. Oggi parliamo di “Mark Zuckerberg: Come spende i suoi milioni”.

Quando qualcuno diventa ricco, uno degli acquisti principali, è quello di una casa per le vacanze, per rilassarsi in privato.

Uno dei posti più gettonati per una casa vacanza, è il lago Tahoe ed un acquirente recente, è il fondatore di Facebook, Mark Zucherberg.

Oggi, vedremo le due proprietà che ha acquistato, per milioni e milioni di dollari.

Conosceremo tutte le caratteristiche di queste case, e capiremo anche perché Mark, voleva proprio quelle case.

Inoltre, vedremo quali sono i suoi vicini famosi e tante altre cose.

Mark Zuckerberg: Come spende i suoi milioni

Mark Zuckerberg: Come spende i suoi milioni

Nel 2019, non ha acquistato una, ma ben due proprietà adiacenti nella località limitrofa al lago Tahoe. Questa zona, è situata sul confine tra Nevada e California.

La prima proprietà acquistata da Mark, è una villa in stile Tudor, costruita negli anni 30 mentre, l’altra, la più grande, è una tenuta con annesso sottobosco che risale agli anni 20.

Per entrambe, Zuckerberg, ha sborsato la cifra di 59 milioni di dollari, nulla al cospetto del suo patrimonio di circa 100 Miliardi.

Sicuramente, ha il denaro sufficiente, per trasformare queste due abitazioni nelle ville dei suoi sogni per lui e per la sua famiglia.

Il motivo del doppio acquisto, è semplicemente la ricerca di assoluta privacy da parte di Mark.

Tra l’altro, al momento dell’acquisto, Zuckerberg, ha fatto firmare un patto di riservatezza all’agenzia immobiliare.

Tale patto, imponeva anche, che tutte le foto delle proprietà venissero cancellate dal web.

Lake Tahoe, divenne famosa nel 2017, grazie alla costruzione di uno spettacolare edificio dal valore di 75 milioni di dollari.

Una delle case più costose degli Stati Uniti.

Ma torniamo a parlare delle proprietà di Mark Zuckerberg.

Mark Zuckerberg: Come spende i suoi milioni

La proprietà è immersa nel verde, ha circa 2 ettari di vegetazione e una casa per gli ospiti, composta da tre camere da letto, un bagno ed un garage per due auto.

L’edificio principale, invece è composto da otto camere da letto e nove bagni. I soffitti sono altissimi per trasmettere una sensazione di spazio e di grandezza.

Gli edifici sono tutti collegati tra loro, e tra le altre cose, la proprietà, è dotata anche di un ampio molo con pontile, che può ospitare uno Yacht di 15 metri.

In riva al lago, è presente pure un barbecue con patio, ideale per ammirare il panorama.

Uno dei principali punti di forza della struttura, è la massiccia quantità di alberi, che creano una privacy naturale per la famiglia di Mark.

La tenuta, circondata dagli alberi, ha un valore di 22 milioni di dollari, ma in passato aveva una quotazione di addirittura 45 milioni.

Presenta due ettari e mezzo di alberi e 122 metri di spiaggia privata.

In origine, questa tenuta, fu costruita per l’autore Stuart Edward White.

Negli ultimi anni, questo sottobosco, ha ospitato l’annuale sfilata di Oscar De La Renta.

Mark Zuckerberg: Come spende i suoi milioni

La proprietà è dotata di tre edifici, il principale misura quasi 2000 metri quadri, gli altri due rispettivamente 760 e 450 metri quadri.

L’edificio principale, dispone di sei camere da letto, cinque bagni patronali, due bagni di servizio oltre ad un garage per tre veicoli,un patio in ardesia, una zona barbecue con prato, una vasca ad idromassaggio ed una cantina dedicata ai vini pregiati.

La più grande casa per gli ospiti, è fornita di due camere da letto e due bagni ed è probabilmente, la casa dove dimorano le guardie del corpo di Mark.

Nel sottobosco, è presente un generatore di riserva da 800 Ampere.

Questo generatore, è sempre attivo ed entra in funzione ogni qualvolta la casa perde energia.

Ovviamente, anche in questo complesso, è presente un pontile privato.

Secondo i dati, Zuckerberg, ha pagato queste proprietà circa 37 milioni di dollari, ben 8 milioni in meno del prezzo di listino.

Gli appassionati di cinema, ricorderanno sicuramente il lago Tahoe e soprattutto questi edifici.

Infatti, questo complesso, appare nel film Il padrino 2, del 1974.

Gli edifici, furono costruiti nel 1934 per Henry Kaiser, in uno spazio di 6 ettari e ci sono voluti 300 operai per costruire il tutto in appena 30 giorni.

In seguito, il complesso, è stato convertito in 22 case individuali che sono conosciute come Flor Du Lac Estates.

La residenza numero 20, la più bella del complesso, costruita nel 1983, dispone di cinque camere da letto, quattro bagni inoltre la casa, per la maggior parte, è coperta da ampie vetrate per riuscire a dare la miglior visione possibile del lago.

Altre caratteristiche della casa sono un’ampia cucina gourmet, una sala multimediale, una biblioteca, un grande camino a legna, una camera matrimoniale con un ulteriore camino annesso ed un mini porto.

I residenti della comunità, hanno accesso ad un campo da tennis, una piscina riscaldata ed ad una vasca ad idromassaggio.

Sono molti i nomi illustri che hanno abitato in questa zona, come ad esempio, il miliardario Co-fondatore di Oracle, Larry Ellison, che possedeva due edifici dal valore di quasi 29 milioni di dollari che ha venduto nel 2014 per 20 milioni e mezzo di dollari.

Ellison, vendette la proprietà per poterne acquistare una vicina chiamata Lodge Cal.

Questa proprietà, costruita nel 1926, fu in possesso anch’essa di personaggi famosi come ad esempio Franck Sinatra ed il mafioso Sam Giancana.

Fu anche un rifugio lontano dalla vita mondana per molti attori famosi, come ad esempio Marilyn Monroe, che trascorse li il suo ultimo weekend prima di morire.

Nel 2018, Ellison, acquistò la tenuta per 36 milioni di dollari, ed ha in mente di convertirla in un Hotel di lusso.

Anche il regista e magnate Howard Hughes, aveva un immobile nella zona del lago Tahoe, una proprietà di due ettari, costruita originariamente nel 1934 che Hughes, acquistò nel 1950 e successivamente, mise sul mercato nel 1995.

Questa proprietà, negli anni, ha subito molti lavori di ristrutturazione, arrivando a valere 20 milioni nel 2015, per poi essere venduta per 17,5 milioni di dollari nel 2018, ad un compratore sconosciuto.

Ma tornando a parlare di Mark Zuckerberg, non possiamo non citare quando, nel 2014, decise di spendere una marea di soldi per l’acquisto di 303 ettari di terreno nell’isola di Kauai, alle Hawaii. Questi ettari includevano una piantagione di canna zucchero e la spiaggia.

Rispettivamente, pagò la piantagione 66 milioni di dollari e sborsò invece 50 milioni per la spiaggia.

Inoltre, nel 2017, spese altri 45 milioni di dollari, per altri due appezzamenti di terreno per un totale di 161 milioni di dollari.

Sul quel terreno, Mark, aveva il permesso di costruire 80 case, ma invece optò per costruirne solo 1.

Quando fece iniziare i lavori, e la gente del posto notò la costruzione di enormi muri di recinzione, ci fu una sommossa perchè, le leggi Hawaiane, consentono alle persone di poter vagare liberamente per tutta l’isola.

Zuckerberg, decise di citare a giudizio i proprietari terrieri limitrofi alla sua tenuta, per costringerli a vendergli anche la loro terra.

Mark, subì molte critiche per questa azione e finì per abbandonare l’azione legale.

In Conclusione

Speriamo che questo articolo vi sia piaciuto, fatecelo sapere nei commenti.

Visitate il nostro blog per non perdervi nessuno dei nostri contenuti!

A presto!

PS: Segui il nostro canale YOUTUBE!

Clicca per votare questo articolo!
[Totale: 0 Media: 0]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Condividi l'articolo

Facebook
LinkedIn
Twitter
Email
WhatsApp

Altri Articoli